^


Il nostro Crowdfunding

Il Crowdfunding è lo strumento più avanzato ed efficace della Finanza Alternativa oggi esistente. Grazie al Crowdfunding chiunque abbia una idea innovativa o svolga un attività in grado di risolvere uno o più problemi nel mondo circostante, può riuscire a realizzare anche grandi Progetti perché la forza della Conoscenza Condivisa e della Solidarietà che viene dalla Base, dalla Folla, permette di raggiungere obiettivi che individualmente non si sarebbero potuti mai raggiungere.

Sulla base di tali certezze, alla luce di oltre 13 anni di attività al servizio dell'Acqua e con alle spalle importanti realizzazioni per le acque potabili, irrigue e fognarie, aumenta ancor più la consapevolezza delle grandi potenzialità che Europure può esprimere a favore del mondo dell'Acqua.

Poichè oggi i propri Clienti provengono da ogni parte d'Italia e dall'Estero appare chiaro che sia giunto ormai il tempo per Europure di consolidarsi e di acquisire una Organizzazione più efficiente, più produttiva e più consona alle istanze che sempre più insistentemente le arrivano dal mercato.

Per questa ragione, con il sostegno della Base, Europure realizzerà a Licata la propria sede ed aprirà i primi due Negozi della Rete per l'Acqua, per l'Ecologia e per il Benessere. Questa, grazie allo sviluppo dei primi due punti vendita, ben presto si diffonderà ovunque. Europure ha chiamato questa Rete AQUANet.

Europure ha scelto il Crowdfunding per realizzare questo Progetto perchè crede fermamente nella forte valenza sociale della Rete AQUANet la quale è in grado di risolvere diversi problemi ovunque essa potrà nascere e svilupparsi ed ovunque nel mondo, essa porterà grandi Benefici ai propri Utilizzatori e grandi Vantaggi ai propri Sostenitori che con il proprio contributo hanno aiutato la realizzazione del Progetto.

La Campagna di Crowdfunding

L'avvio del Progetto secondo questo programma sarà possibile solo se si riusciranno a raccogliere i fondi necessari a sostenere gli investimenti del primo anno di seguito specificati. Per questa ragione verrà lanciata una campagna in Crowdfunding articolata in 4 Round trimestrali. È previsto che ogni Round raggiunga una raccolta fondi pari ad almeno 150.000 €.

Il presente programma, potrà essere realizzato quindi solamente se tutti e 4 i Round raggiungeranno l'obiettivo di 150.000 €

In questo caso, alla fine del 4° Round partirà la realizzazione del Progetto iniziando ad effettuare immediatamente il piano degli investimenti previsti. Tali investimenti vengono meglio specificati qui di seguito. Dall'analisi del conto economico appositamente predisposto infatti, risulta che al primo anno, l'ammontare complessivo degli investimenti sarà di € 374.936,00 oltre IVA. Le principali voci di spesa di tali investimenti sono:

  • Pagamento dei costi di impianto: nei costi di impianto sono da intendere compresi anche i costi per il trasporto degli arredi e macchinari del primo negozio che in questo caso non sono da acquistare perché sono già esistenti e disponibili;

  • Sistemazione e ripubblicazione del negozio AQUAe-Shop, il negozio virtuale di Europure: la sistemazione e la ripubblicazione del negozio virtuale di EUROPURE consentirà ben presto a tutti i Sostenitori che lo desiderano di poter spendere i Buoni Acquisto in proprio possesso anche quando il primo negozio fisico ancora non fosse stato aperto;

  • Sistemazione del web site aziendale ( www.europure.it);

  • Acquisto del terreno per la sede aziendale;

  • Costruzione sede aziendale: in alternativa alla costruzione a partire dal terreno, sarebbe stato possibile affittare o acquistare i locali in cui realizzare la sede aziendale. Le particolari caratteristiche richieste però avrebbero reso necessario apportare modifiche troppo dispendiose in termini sia economici che di tempo. Per questo è stata preferita l'ipotesi della costruzione a partire dal terreno. In tal senso oltre tutto, siamo riusciti a trovare un appezzamento di terreno disponibile che alle nostre verifiche è anche risultato compatibile sia commercialmente che urbanisticamente con il progetto da realizzare. Questo ha facilitato la scelta di questa strada per realizzare la sede aziendale;

  • Pagamento degli oneri tecnici per la realizzazione della sede;

  • Acquisto degli impianti ed apparecchi necessari alla realizzazione del negozio centrale;

  • Acquisto di software specifico per il monitoraggio e la gestione anche da remoto degli impianti installati;

  • Acquisto di 2 postazioni PC per consentire ai clienti di effettuare acquisti on-line presso il Negozio virtuale di Europure.

Importo Previsto

Qualunque sia l'obiettivo raggiunto dalla Campagna, le somme raccolte nel corso di questa campagna verranno impiegate per realizzare, tutto o in parte, il Progetto AQUANet.

Nel caso in cui, per come già detto, la campagna non dovesse raggiungere il proprio obiettivo, il Progetto verrà COMUNQUE comunque realizzato sebbene entro i limiti dei capitali che saranno resi disponibili.

In ogni caso si precisa che verrà sempre data ampia e continua informazione sull'utilizzo dei fondi. Sulla pagina ufficiale del “Progetto AQUANet” di Facebook infatti, verranno pubblicati continui aggiornamenti sullo stato di realizzazione del Progetto mentre sull'apposita pagina del sito www.europure.it sarà sempre disponibile un dettagliato resoconto sull'utilizzo dei capitali raccolti. Dopo aver realizzato la sede aziendale ed aperto i primi due negozi a Licata, si proseguirà lo sviluppo della Rete aprendo nuovi negozi nei centri vicini semplicemente reinvestendo una parte dei proventi derivanti dalla stessa attività. In questo modo, sostenendo un investimento molto limitato si riesce ad avviare un attività di respiro molto ampio.

La Campagna

In particolare, la campagna di Crowdfunding che verrà avviata avrà una durata di 12 mesi ossia n. 4 Round Trimestrali. Al fine di rendere più semplice il raggiungimento degli obiettivi, si prevede che alla fine di ogni Round essa raggiunga in media 750 sostenitori ognuno dei quali darà alla realizzazione del Progetto, un contributo medio di € 200,00 che è ciò che risulta dalla media dei diversi importi previsti. Per tale ragione siamo sicuri di riuscire a raccogliere circa € 150.000 IVA compresa in ogni Round trimestrale. Complessivamente quindi, si prevede di raccogliere la cifra di € 600.000 IVA compresa a fine campagna.

Modalità di Raccolta

I Sostenitori che vogliono aiutarci a realizzare il Progetto AQUANet, potranno decidere di versare il contributo che vogliono, sulla base delle Ricompense che riceveranno in cambio. Una volta scelto l'importo del contributo, con una email dovranno richiedere (prenotare) un Buono di Acquisto di tale importo a: AquaNet01@europure.it comunicando anche i dati fiscali per la fatturazione.
Appena EUROPURE riceverà la richiesta, invierà con lo stesso mezzo, il file da stampare del Buono di Acquisto prenotato ed i dettagli per effettuare il pagamento. Il Sostenitore a quel punto, avrà 24 ore di tempo per validare il Buono con il pagamento dell'importo scelto.

Una volta effettuato il pagamento, il Sostenitore riceverà da EUROPURE, regolare fattura per l'importo pagato completo del calcolo IVA. L'applicazione dell'IVA ai Buoni di Acquisto viene sancita dal D.Lgs. n. 141 del 29 novembre 2018, attuativo della direttiva n. 2016/1065/UE. Di conseguenza al pagamento di ogni Buono il Sostenitore riceverà regolare fattura completa di calcolo IVA.
Per come già detto, la modalità di Crowdfunding scelta è la “Reward based”. È previsto quindi che per i contributi versati, i Sostenitori ricevano, in momenti diversi, delle ricompense di notevole valore sia materiali che immateriali. Le ricompense sono degli omaggi, dei riconoscimenti. Esse perciò non vogliono retribuire il Sostenitore ma vogliono soltanto rappresentare un dono che ricordi e faccia riconoscere in maniera forte che quella determinata persona ha partecipato alla realizzazione del Progetto AQUANet, dando un aiuto economico. Per il Progetto AQUANet, abbiamo individuato due categorie di ricompense:

  • le ricompense da consegnare immediatamente;

  • le ricompense da consegnare a fine campagna.

ATTENZIONE: Il Buono di Acquisto può essere richiesto per qualsiasi importo che che va da 1 € ad oltre 665 €. Questo significa che CHIUNQUE può sostenere il Progetto AQUANet acquistando un Buono di qualsiasi importo ed avere il massimo in cambio. Fra l'altro, grazie al Programma Referral a cui possono partecipare tutti i Sostenitori, chiunque aiuti il Progetto può ottenere il massimo anche se ha speso solo 1 €.

Modalità di raccolta: take it all

Il Territorio Coinvolto nella Raccolta

Durante la campagna di Crowdfunding, verrà data grande importanza alla zona di provenienza dei vari contributi preferendo che questi arrivino prevalentemente dalle zone che di volta in volta verranno interessate dall'apertura della Rete. Questo favorirà la formazione di un bacino di Utenti per ogni Punto Vendita che verrà aperto.

Per tale ragione, durante i vari Round trimestrali, verranno invitate a contribuire, persone prevalentemente residenti nell'area in cui sviluppare la Rete. I 4 Round trimestrali pertanto verranno prevalentemente riservati alla partecipazione nelle seguenti aree:

1° Round: Licata, Canicattì, Agrigento, Palma di M., Ravanusa, Campobello di Licata, Gela, Favara, Naro/Camastra

2° Round: Sicilia

3° Round: Italia

4° Round: Mondo

Questa suddisione non esclude la partecipazione di nessuno ma sta ad indicare soltanto che durante i vari Round, potranno giungere e verranno accettate tutte le richieste di Buoni di Acquisto, anche se provenienti dal di fuori della zona indicata. Ma se provenienti da fuori zona, verranno accettate solo le richieste di Buoni di Acquisto di importo superiore a 19 €.

Per questa ragione, il Modello di Business cui fa riferimento il Progetto AQUANet inizialmente prevede di sviluppare la specifica Area di Licata. Si tratta di una zona dell'estremo sud Italia, da sempre nota come un area costantemente in crisi idrica. Pertanto, nel primo dei 4 round in cui si articolerà la campagna di Crowdfunding, verrà chiesto di ordinare un Buono di Acquisto prevalentemente agli abitanti dei centri nei quali verranno aperti prima degli altri, uno o più negozi della Rete AQUANet. Dettagliatamente, tali centri sono:

  1. Licata abitanti: 37.000
  2. Canicattì abitanti: 36.000
  3. Agrigento abitanti: 60.000
  4. Palma di M.ro abitanti: 23.000
  5. Ravanusa abitanti: 12.000
  6. Campobello di Licata abitanti: 10.000
  7. Favara abitanti: 32.000
  8. Gela abitanti: 75.000
  9. Naro/Camastra abitanti: 10.000

In tali centri, il totale degli abitanti ammonta a 290.000 persone. Sulla base di tale selezione quindi, la campagna di Crowdfunding partirà proprio da tali centri. Non è previsto però che siano tutti a comprendere la validità di sostenere il Progetto per questo non tutti decideranno di dare il proprio contributo. Si prevede infatti, di ricevere sostegno solo da una parte dei residenti. Da quella parte cioè più sensibile alla questione idrica ed ambientale. Il contributo da poter versare varierà da 1 €  fino ad oltre 665 €.

La richiesta di Buoni per contribuire alla realizzazione del Progetto, può essere inviata da qualsiasi parte del mondo. Da fuori zona però, saranno accettate solo richieste di importi minimi di 20 €.

I Grandi Vantaggi per chi Sostiene il Progetto AQUANet

Sostenere il Progetto AQUANet oltre a convenire, fa anche BENE alle comunità cittadine, fa bene all'economia del posto e fa bene all'Ambiente. Questo Progetto quindi non genera soltanto vantaggi per le singole persone ma è profondamente utile anche a livello sociale.
Questo è ciò che emerge chiaramente da una attenta valutazione dei costi posti in relazione con i benefici CERTI che il Progetto genera. Esso infatti, non produce effetti positivi solo per il singolo Sostenitore perchè le ricadute positive del Progetto riguardano una cerchia ben più ampia di persone. E queste finiscono con il coinvolgere addirittura intere comunità locali che a vario titolo verranno interessate dalla apertura e dallo sviluppo della Rete AQUANet.

È importantissimo pertanto, fare in modo che anche nel proprio comune venga aperto un Punto Vendita della Rete AQUANet perchè questo porterà benessere alla Collettività. Le persone del posto miglioreranno certamente la loro qualità di vita ed in genere, realizzeranno economie importanti.
In ogni centro abitato in cui verrà aperto un Punto Vendita della Rete AQUANet sarà SEMPRE disponibile acqua di ottima qualità per bere, per cucinare e per vari altri usi tecnici e tecnico-scientifici. Sarà disponibile anche ghiaccio purissimo in cubetti e molti altri prodotti sempre relativi alla qualità dell'acqua.

La qualità molto elevata dei prodotti ma soprattutto dei vari tipi di acqua resa disponibile dai vari punti vendita della Rete, rappresenterà una risposta valida e finalmente esaustiva, alle ripetute e continue crisi idriche che da sempre interessano i territori in questione nonché alle reiterate istanze di sicurezza e salubrità da parte delle popolazioni molto spesso finora, rimaste insoddisfatte.
Adesso, grazie alla Rete AQUANet, in tutte le città in cui verranno aperti dei Punti Vendita, sia in Italia che all'Estero, saranno sempre disponibili vari prodotti di qualità ed una fonte CERTA ed AFFIDABILE di acqua eccellente per i vari usi. La gente del posto potrà quindi ritenersi soddisfatta per quanto attiene la sicurezza e la salubrità dell'acqua consumata senza per questo dover sostenere il costo (anche notevole) dell'acquisto di acqua imbottigliata.

Da qui il secondo effetto generato dall'apertura dei Punti Vendita della Rete: una positiva ricaduta sulla condizione economica delle famiglie interessate. Il mancato acquisto di acqua imbottigliata infatti, fa si che le famiglie e quindi l'intera popolazione in generale, realizzi un risparmio economico anche notevole. La mancanza di tale esborso per una parte consistente di popolazione nel tempo, si ripercuote in un miglioramento della condizione economica generale di tutta la zona.

Ma non è ancora finita perchè ovunque nel mondo, l'apertura di uno o più Punti Vendita della Rete AQUANet avrà ricadute positive anche in ambito ambientale. Tutti infatti conosciamo la gravità dell'inquinamento dovuto alle microplastiche. Si tratta di un fenomeno molto serio che sta compromettendo la salute di moltissimi ecosistemi come quello degli oceani. La soluzione, oltre che la raccolta della plastica già dispersa nell'ambiente, deve passare inevitabilmente attraverso una sensibile riduzione della quantità di rifiuti di plastica liberati nell'ambiente. Il consumo di acqua e di bevande imbottigliate in bottiglie di plastica, contribuisce in maniera determinante ad aggravare il problema per via delle bottiglie vuote per la cui produzione ogni anno, solo in Italia viene rilasciato circa 1 milione di tonnellate di CO2 nell'atmosfera e consumate circa 450.000 tonnellate di petrolio.

Consumare acqua “alla spina” per la quale non vengono rilasciate nuove bottiglie di plastica vuote significa non liberare nuova plastica nell'ambiente e questo costituisce certamente una pratica virtuosa che avrà una grandiosa ricaduta positiva sulla salute dell'intero pianeta.

Non consumare acqua imbottigliata inoltre significa contribuire anche alla riduzione di altre forme di inquinamento tra cui quella dovuta al trasporto della stessa. Il trasporto dell'acqua in bottiglia infatti, per oltre l'85% avviene su gomma. Una riduzione dei consumi di acqua imbottigliata pertanto, corrisponderà inevitabilmente ad una riduzione anche dell'inquinamento atmosferico dovuto al trasporto.

Sembra abbastanza ragionevole pertanto pensare che anche tu nel Comune, nella Città, nel Paesino o nella Frazione in cui abiti, faccia di tutto perchè vi sia almeno un punto vendita della Rete AQUANet.

Il cambiamento, la soluzione di molti problemi e la sicurezza di molte persone adesso DIPENDE ANCHE DA TE!! Noi stiamo facendo di tutto per realizzare il nostro Progetto, ma ciò sarà possibile SOLO SE AVREMO ANCHE IL TUO SOSTEGNO, in caso contrario il Punto Vendita che avevamo previsto di aprire nel tuo Comune, verrà aperto altrove. Le ricadute positive di tale apertura perciò andrebbero a favore di una Zona diversa anziché la tua.


Scopri cos'è la Rete AQUANet: aquanet

Per qualsiasi informazione o chiarimento sul Progetto, scivici a: AquaNet01@europure.it



Copyright Domenica De Marco 2018-2021 - admin@europure.it